‘Le Iene’ svelano la truffa ittica: come riconoscere il pesce buono! Marzia, pescivendola d’eccezione, svela i trucchetti dei commercianti

Un’altra truffa ai danni dei consumatori scoperta dalle giacche nere de Le Iene che, tramite un’infiltrata pescivendola, hanno smascherato i raggiri compiuti in pescheria: pesci congelati spacciati per freschi.

Le Iene smascherano i furbetti dell’ittico: “Pesce spacciato per fresco”! Guarda ORA il video: CLICCA QUI!

Marzia, “iena per un giorno” e pescivendola esperta, ha guidato la troupe del programma tra i vari banchi ittici per mostrare che “tanti clienti comprano delle sòle pazzesche. Soprattutto al cliente finale vengono vendute delle qualità per altre”. Detto fatto, a rimetterci è il consumatore poco esperto che non è in grado di riconoscere le differenze tra prodotti di alta o bassa qualità.

Come fare? – Il tonno rosso, pescato nel Mediterraneo è uno dei pesci più gustosi e pregiati presenti sul mercato. Si distingue da quello a pinne gialle che invece si trova nell’Oceano Indiano e che, prima di arrivare sulle nostre tavole, viene lavorato, messo sottovuoto, congelato e poi nuovamente scongelato: il tutto prima di arrivare, in aereo, nei paesi occidentali. Il problema è che molti commercianti al dettaglio se ne approfittano e spacciano la qualità più scadente per quella rossa. Come riconoscerlo? Sicuramente dal colore delle pelli: uno più chiaro e uno più scuro.

Attenzione – Altro pesce, altra truffa. Anche per quanto riguarda le orate l’inganno è dietro l’angolo. E’ importante, sempre, osservare l’occhio del pesce che, se è fresco, presenta una certa vivacità mentre se pescato da qualche giorno mostra una patina biancastra e risulta meno lucido. Anche per altri pesci si può usare il “trucchetto” del colore come per il polpo, lo spada e i gamberi (che se fresco ha la testa nera).

Se hai dubbi su qualche specie di pesce o vuoi semplicemente condividere la tua opinione, contatta MAVI PESCA oppure commenta il post su FB!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su twitter
Twitter